Giustizia riparativa – un corso di mediazione

mediazioneReggio Emilia // VIA al primo corso di Giustizia Riparativa, verso la costituzione di un possibile Centro di Mediazione Penale!! Per la Redazione di nuovoEFFATA’ partecipano Elisa, Davide e Sara.

La mediazione – assieme agli altri programmi di giustizia riparativa si pone come modello particolarmente adatto alla presa in carico, puntuale e responsabilizzante, di situazioni di separazione e conflitto nella società fluida, insicura e complessa nella quale viviamo. L’informalità del procedimento, l’accessibilità del servizio, la prossimità culturale con i mediatori, la volontarietà e gratuità del percorso, l’assenza di giudizio e conseguenze sanzionatorie, le modalità dialogiche, l’accoglienza e l’ascolto, rendono la mediazione un luogo in cui proficuamente convergono libertà e responsabilità. Un luogo civico per eccellenza nel quale possono trovare ascolto le “ragioni” di ciascuno, nel quale poter vedere accolti i propri vissuti, nel quale poter incontrare l’ “altro” con cui convivere è difficile e sofferto, al fine di avviare un cammino costruttivo di reciproco riconoscimento e intavolare una costruzione guidata e concordata di comportamenti futuri tra le parti.

La mediazione offre alle parti in conflitto una possibilità unica di confronto non retorico e paternalistico sui valori fondanti dell’esperienza umana e una chance di ricucire (o edificare ex novo) quel patto di cittadinanza su cui ultimamente riposano la sicurezza dei rapporti sociali e la fiducia negli altri.

Il Corso si articola in 11 stages di due giornate ciascuno (uno stage al mese) per un monte ore totale di 176 ore. Di esse, 132 saranno dedicate alla formazione pratica alla mediazione, mentre 44 saranno riservate alla trattazione di argomenti di tipo teorico (elementi di sociologia e antropologia, diritto e procedura penale, mediazione penale e giustizia riparativa). La parte pratica sarà curata da formatori del Centro di Giustizia Riparativa della Caritas Bergamasca secondo il modello umanistico proposto da Jacqueline Morineau. Gli aspetti teorici verranno proposti da esperti individuati dai partner accademici del Centro (Università degli Studi di Modena e Reggio, Centro Studi sulla Giustizia Penale “Federico Stella” dell’ Università Cattolica del Sacro Cuore, Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna). La cornice logistica sarà predisposta dalla Cooperati- va Sociale L’Ovile presso la cui sede si terrà il Corso. Alcuni stage saranno residenziali, in località che verrà indicata in seguito. È previsto uno stage con Jacqueline Morineau.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...